HOME

Contatti

MATEMATICA CON JAVASCRIPT


STRUTTURE FONDAMENTALI DI CONTROLLO:SELEZIONE BINARIA
COSTRUTTO SE...ALLORA


Precedente      Successivo
F
acciamo il punto.
Argomenti correlati:


Parentesi graffe

Racchiudono un blocco di istruzioni e sono usate in molti casi, ad esempio nelle funzioni. In particolare:


  {

Indica l'inizio (corrisponde al begin del Pascal)


  }

Indica la fine (corrisponde all' end del Pascal)


Parentesi tonde

Racchiudono un'espressione. Nella selezione binaria, si usano per la condizione, che deve essere un'espressione booleana, cio assumere solo i valori true (vero) o false (falso)


parseInt(num)

Funzione globale che analizza una stringa e restituisce, se possibile, un numero.

APPROFONDIMENTO


==

Operatore di confronto che indica uguale
Il solo simbolo = si usa invece come operatore di assegnazione

ESEMPIO

Se si clicca il pulsante lo stesso cambia colore, passando da rosso a verde. (Fate la prova)

Ecco il codice:

<input type=button
value="CLICCA"
style="background-color:red"
OnClick="javascript: if
(this.style.backgroundColor=='red')
{this.style.backgroundColor='green'}">

APPROFONDIMENTO SUGLI OPERATORI

DI CONFRONTO
DI ASSEGNAZIONE


  window.prompt; window.alert

Si tratta di metodi delle finestre predefinite di Javascript


Tavola di traccia

Si tratta di un metodo molto utile per controllare il funzionamento di un programma.
Si prepara una tabella: nella colonna di sinistra vengono scritte le azioni, quindi si riportano le variabili e le eventuali condizioni; alle variabili si d un valore iniziale a piacere, quando non altrimenti dichiarato: seguendo le azioni passo per passo, si prevede l'output del programma.
Quando presente una condizione, conviene fare un esempio in cui la stessa sia vera ed un altro in cui sia falsa.

 




 

diagramma sintattico della selezione binaria

Ecco il diagramma sintattico della selezione nel suo aspetto pi semplice: se una certa condizione vera, vengono eseguite una o pi istruzioni. In italiano diremmo: se... allora.
Bene, in Javascript il se tradotto in if, mentre allora non viene scritto (a differenza di altri linguaggi, dove si usa then): l'importante l'aggiunta delle parentesi graffe che racchiudono le istruzioni da eseguire.
Se dobbiamo inserire una sola istruzione l'uso delle parentesi graffe non necessario.
Qualora la condizione risulti falsa, essa viene ignorata.
La condizione invece va chiusa fra parentesi tonde.

Dunque la sintassi della selezione binaria, nella sua forma pi semplice,

if (condizione) {
   istruzioni da eseguire se condizione vera;
}

condizione una qualunque espressione javascript della quale si possa dire se vera o falsa.

 

PRIMO ESEMPIO    

Vogliamo verificare se il dato inserito da una persona in una casella di testo un numero intero.
Introduciamo a questo scopo una funzione JavaScript con il seguente codice, da inserire fra i tags <HEAD> ed </HEAD> :

<script language=JavaScript>
function controlla() {
 num = window.prompt('Inserisci un numero intero ');
 if (parseInt(num) == num ) {
   window.alert ('HAI INSERITO UN NUMERO INTERO')
 }
}
</script>

Creiamo un bottone con il seguente codice, da inserire fra i tags <BODY> e </BODY> :

<input type=button value="Clicca" name="bottone" OnClick="javascript:controlla()">

Otteniamo il seguente risultato (fare clic sul pulsante):

Se proviamo a cliccare sul bottone, notiamo che:

  1. Se inseriamo un numero intero, ad esempio 56 otteniamo l'avviso HAI INSERITO UN NUMERO INTERO;
  2. Se non inseriamo un numero intero, oppure se lasciamo vuota la casella di input, non succede nulla.

TAVOLE DI TRACCIA

PER CONDIZIONE VERA

 

PER CONDIZIONE FALSA

azione

variabili

condizione

risultato

azione

variabili

condizione

  risultato  

num

 parseInt(num)==num

num

 parseInt(num)==num

1

56

 

1

Gioia

 

2

vera

2

falsa

3

 

 

HAI INSERITO
UN NUMERO INTERO

3

 

 


 

Ci aspettiamo in questo caso l'avviso

HAI INSERITO UN NUMERO INTERO

Ci aspettiamo in questo caso di

non ricevere alcun effetto

Si verifica cio quello che avevamo detto all'inizio: se la condizione vera, viene eseguita la sequenza di istruzioni racchiusa tra le parentesi graffe, altrimenti non succede assolutamente nulla. Forse non quello che volevamo, infatti di solito, se un'ipotesi non viene verificata, ci piace almeno avere una risposta negativa.

 


 

Vi invitiamo inoltre, se volete provare il vostro codice, a visionare la sezione

PROVA TU

riguardante l'uso della struttura fondamentale di controllo SELEZIONE BINARIA SE...ALLORA.
Troverete il programma qui presentato che potete correggere e cambiare come volete

IN EVIDENZA DAL SITO

 




CALCOLATRICE
SCIENTIFICA



CON SPIEGAZIONI
ED ESEMPI

 




TARTAMONDO - PER BAMBINI




AREA GIOCHI

 

 

 

 

 

... tanto altro ancora...

 


STRUTTURE FONDAMENTALI DI CONTROLLO

  1. Sequenza
  2. Selezione binaria if
  3. Selezione binaria if ... else
  4. Selezione nidificata
  5. Selezione multipla
  6. Iterazione enumerativa
  7. Ciclo FOR nidificato
  8. Ciclo While
    (ITERAZIONE A CONTROLLO IN TESTA)
  9. Ciclo do ... while
    (ITERAZIONE A CONTROLLO IN CODA)
  10. Istruzioni break e continue

 


INDICE              STRUTTURE FONDAMENTALI DI CONTROLLO - Precedente -  1  -  2  -  3  -  4  -  5  -  6  -  7  -  8  -  9  -  10   - Successivo

©2002 - 2012 www.webfract.it