INDICE

BREVE STORIA DI INTERNET

La minaccia di un conflitto nucleare ed il timore di perdere ogni possibilità di collegamento a fronte della distruzione di pochi centri strategici, spinge la Difesa statunitense a sviluppare un tipo di comunicazione reticolare: è il 1957, nasce ARPA

Scopo: far comunicare i computer senza necessariamente passare dal centro

  • Advanced
  • Research
  • Projects
  • Agency
Da ARPANET a NSFNET
Nel 1969 l’ agenzia Arpa sviluppa la prima rete, dal nome Arpanet, che comprende all’inizio solo quattro computer, ognuno dotato di soli 12Kb di memoria
Una grossa struttura universitaria, la NSF, sviluppa a sua volta una propria rete che alla fine degli anni ’80 incorpora la Arpanet
Gli scienziati cominciano a comunicare anche al di fuori degli scopi istituzionali della rete: nascono spontaneamente la posta elettronica ed i primi gruppi di discussione.
  • National
  • Science
  • Foundation
  • NET rete
 
Ricerca di un linguaggio comune
Gli attori del processo di comunicazione che si vuole instaurare sono in primo luogo i computer: computer diversi, pur essendo tutti basati sul codice binario, usano diversi sistemi operativi ed è quindi necessario trovare un esperanto. Questa funzione è svolta dai protocolli; in particolare un protocollo di comunicazione definisce le regole comuni per trattare i bit con cui operano i computer
 
1983 nasce lo standard TCP/IP
All’inizio le varie reti che si erano sviluppate non erano in grado di comunicare fra di loro, ma nel 1975 i programmatori Vincent Cerf e Robert Kahn realizzano il TCP/IP
Tale protocollo consente di suddividere le informazioni in pacchetti che percorrono vie diverse nella rete e vengono riuniti una volta giunti a destinazione.
Dieci anni dopo il protocollo diventa lo standard della comunicazione: è tuttora utilizzato.
  • Transmission
  • Control
  • Protocol
  • Internet
  • Protocol
  L’ immagine è tratta da The Origins of the Internet (Simon & Shuster, 1996)

L’importanza del protocollo TCP/IP: esempi di sistemi

Sistema centralizzato
Tutti i segnali passano da un unico punto
Sistema decentralizzato
Presenza di più centri, ma i punti remoti sono collegati solo dal centro principale
Rete distribuita
Il modello di Internet: Il segnale può viaggiare su percorsi diversi, lungo la via più opportuna.
 
Nasce il World Wide Web, la ragnatela mondiale

L’impulso fondamentale viene dato dal ricercatore inglese Tim Berners-Lee che organizza le informazioni: esse sono collegate fra di loro in modo ipertestuale e raggiungibili da ogni parte del mondo con un semplice click.
La trasmissione delle informazioni avviene attraverso il protocollo HTTP
Le pagine sono scritte utilizzando il linguaggio HTML
  • HyperText
  • Transfer
  • Protocol
  • HyperText
  • Markup
  • Language


INDICEINDIETRO

©2002 www.webfract.it