Waclaw Sierpinski

Nato: 14 Marzo 1882 a Varsavia, Polonia
Morto:21 Ottobre 1969 a Varsavia, Polonia

Waclaw Sierpinski nacque in un periodo in cui la Polonia si trovava sotto l'occupazione della Russia. I Russi avevano imposto la loro lingua e la loro cultura a tutte le scuole secondarie della Polonia e preferivano che i polacchi restassero analfabeti, tanto che il numero di studenti era crollato.

Nonostante le difficoltà, Sierpinski entrò nel dipartimento di matematica e fisica dell'Università di Varsavia nel 1899. Nel 1903 vinse anche una medaglia d'oro per un suo saggio sulla teoria dei numeri, ma, non volendo che fosse pubblicato in russo, attese fino al 1907 quando fu edito in inglese.
Rischiò di non ottenere la laurea in scienze matematiche perchè, volontariamente, non superò l'esame di russo; per i suoi meriti scientifici tuttavia l'insegnante di russo cambiò in "buono" il pessimo risultato del suo esame, ed egli ottenne la laurea.
I suoi studi spaziarono in vari campi, dalla teoria degli insiemi, ai numeri irrazionali, all'astronomia, alla filosofia.
Durante la prima guerra mondiale, trovandosi in Russia, fu esiliato per un periodo, solo perchè polacco, a Viatka. Al termine della guerra ritornò in Polonia e ottenne una cattedra di matematica presso l'Università di Varsavia,città dove rimase fino alla fine dei suoi giorni.

Risalgono a questo periodo i suoi studi sulle curve: il "tappeto" e il "triangolo", che portano il suo nome. (In effetti il tappeto fu presentato per la prima volta nel 1913 da Stefan Mazurkiewicz nella sua tesi, scritta sotto la supervisione di Sierpinski - vedi:http://ecademy.agnesscott.edu/~lriddle/ifs/carpet/carpet.htm).

Per i suoi grandi meriti, nel 1928 fu eletto presidente dell'associazione matematica polacca.
Nel 1939, allo scoppio della seconda guerra mondiale, la sua vita cambiò drammaticamente. Il suo lavoro continuò nella clandestinità, ed egli si ingegnò a spedire in Italia le sue carte affinché venissero pubblicate.
Dopo la rivolta del 1944 i nazisti incendiarono la sua casa, distruggendo la sua biblioteca e tutti i documenti personali.
Egli stesso parlerà di questi tragici eventi durante una conferenza all'Università di Cracovia, rivolgendo commosso omaggio ai tanti studenti e professori di matematica polacchi uccisi in quel periodo per la barbarie nazista.

Capace di lavorare in qualsiasi condizione, raggiunse infine il meritato successo: tanti sono i riconoscimenti attribuitigli che sarebbe necessaria più di una pagina a parte per elencarli tutti.

Abbiamo pubblicato i seguenti frattali di Sierpinski o ad essi riconducibili:
 
Triangolo di Sierpinski con metodo iterativo
Triangolo di Sierpinski con metodo IFS
Triangolo di Sierpinski con metodo L - System
Tappeto di Sierpinski con metodo geometrico
Tappeto di Sierpinski con metodo IFS
Tappeto di Sierpinski con metodo L - System




Introduzione
N. von Koch
G. Peano
W. Sierpinski
G. Julia
B. Mandelbrot
D. Hilbert
R. W. Gosper
Indice
Home
Contatti

©2002 - 2008 www.webfract.it